Pesarsi correttamente con la bilancia e ottenere risultati costanti

Che si cerchi di perdere peso, accrescere la propria massa muscolare o semplicemente mantenere uno stile di vita sano, la bilancia può diventare la migliore amica, ma anche la peggior nemica di una persona.

Tutti sanno che pesarsi regolarmente costituisce la chiave per ottenere una visione globale dei cambiamenti che avvengono nel nostro corpo. Gli esperti, tuttavia, affermano che esistono modi corretti e scorretti di utilizzare una bilancia.

Le regole da seguire

Una nozione che viene spesso sottovalutata consiste nel fatto che il peso del nostro corpo tende a variare piuttosto facilmente nel tempo. Non esiste maniera più semplice di perdere la propria motivazione che osservare un aumento del proprio peso corporeo quando, al contrario e a nostra insaputa, abbiamo invece bruciato dei grassi.

Imparare come e quando è meglio pesarsi è importante e, soprattutto, può creare un circolo di feedback positivo riguardo ai nostri risultati e rinnovare la nostra motivazione. Se si desidera mantenere continuità nelle proprie abitudini e pesarsi regolarmente, gli esperti consigliano di seguire delle semplici regole.
 Innanzitutto, è opportuno scegliere un orario della giornata in cui pesarsi, favorendo le prime ore della mattina.

Esso verrà mantenuto e rispettato ogni volta che vorremo verificare nuovamente il nostro peso.
 Allo stesso modo, si consiglia di salire sulla bilancia un solo giorno, lo stesso, ogni settimana. Al contrario di quanto si possa pensare, è più semplice tenere traccia dei propri progressi mantenendo una scelta di giorni e orario costante, pur effettuando la verifica una sola volta a settimana.

Anche indossare ogni volta gli stessi abiti, o non indossarne affatto, favorisce una più accurata misurazione dei propri risultati nel tempo.
Infine, come si può facilmente intuire, utilizzare la stessa bilancia elimina ogni rischio di una misurazione errata, dal momento che strumenti diversi potrebbero presentare tarature differenti o persino difetti.

Se si misura il proprio peso a casa, è opportuno posizionare la bilancia digitale su una superficie piatta e priva di irregolarità. Piastrelle asimmetriche, tappeti o moquette possono favorire una lettura non corretta.

Obiettivi e buone abitudini

Pur attenendosi a queste semplici regole, esistono alcune cause che potrebbero far variare il proprio peso, di giorno in giorno, o di settimana in settimana.
Esse, solitamente, si riferiscono a fattori come l’assunzione di cibi amidacei o particolarmente salati, cambi repentini del tempo atmosferico o ritenzione idrica, causata da modifiche ormonali.

Anche se il proprio obiettivo è costituito dalla semplice perdita di peso, è lecito domandarsi quale sia la strategia più efficace per raggiungerlo. Studi recenti hanno evidenziato come limitarsi all’esercizio fisico non risulti una strategia così efficace, come si può erroneamente pensare. Dell’attività fisica moderata, ma costante nel tempo, insieme ad un’attenta analisi della propria dieta e del consumo di calorie possono, invece, portare a risultati molto più evidenti.

Per questo motivo, tenere un diario relativo a quali cibi consumiamo quotidianamente, insieme ad uno schema che illustri chiaramente i cambiamenti del nostro peso corporeo nel tempo, è un’abitudine che senza dubbio ci aiuterà nel raggiungimento dei nostri obiettivi e nel mantenimento della giusta motivazione.